Glossario, termini medici-scientifici

A

Albuginea del testicolo
Membrana di colorito biancastro che avvolge il testicolo. Oltremodo resistente e inestensibile, di spessore 0,5-1 mm. Esternamente è ricoperta dall’epiorchio. È costituita da tessuto connettivo molto compatto, che le conferisce una notevole resistenza meccanica, e possiede una riccainnervazione alla quale è legata la dolorabilità del testicolo. Dalla facciaprofonda, riccamente vascolarizzata (tonaca vascolosa) si distaccano numerosi sepimenti (setti testicolari) che percorrono in senso radiale il testicolo, confluendo in una struttura definita mediastino, dividendolo in piccoli lobuli (circa 300). Con la sua compattezza l’a. protegge il testicolo dai traumi e con la sua innervazione risponde in modo assai sensibile a tutte le situazioni patologiche (traumi, infiammazioni) che comportano un aumento di volume dei tessuti in essa contenuti.

Alprostadil
La prostaglandina E1 (PGE1), conosciuta anche con il nome farmaceutico di alprostadil, è una prostaglandina utilizzata in campo medico per le proprie attività vasodilatative e come rimedio per il trattamento della disfunzione erettile.
È soprattutto utilizzato come vasodilatatore con il nome commerciale di Caverject per il trattamento della disfunzione erettile tramite iniezioni intracavernose che permettano un’erezione di durata dose dipendente. Proprio per queste sue proprietà è largamente utilizzato anche nel mondo del cinema porno per prolungare gli effetti dell’erezione maschile.
In origine la molecola fu studiata e viene usata ancor oggi per mantenere pervio il Dotto arterioso di Botallo nei neonati con disfunzioni cardiache congenite, il farmaco usato in questa indicazione si chiama: Prostin VR; mentre un altro farmaco con la stessa molecola (salificata in ciclodestrina) dal nome: Alprostar è registrato con diverse indicazioni: tromboangioite obliterante (morbo di Burger), e per il trattamento delle arteriopatie obliteranti di grado severo.
La molecola fu studiata nei laboratori di ricerca Upjohn, oggi è di proprietà Pfizer a seguito dell’acquisizione del gruppo Pharmacia & Upjohn nel 2004 in cui era precedentemente confluita la Upjohn nel 1995.

Andrologia
L’andrologia (dal greco ανηρ: uomo e λόγος: discorso) è la branca specialistica della medicina che focalizza i propri studi sulla salute maschile, con particolare riferimento alle disfunzioni dell’apparato riproduttore e urogenitale. È la parte avversa della ginecologia, la scienza che si occupa parallelamente delle disfunzioni tipiche della femminili.

Antigene
Un antigene è una sostanza in grado di essere riconosciuta dal sistema immunitario. Si definisce invece immunogeno una sostanza in grado di stimolare il sistema immunitario a tentare di produrre anticorpi contro di essa. La sostanza può essere di provenienza ambientale o formarsi all’interno del corpo. Il sistema immunitario uccide o neutralizza qualsiasi antigene che riconosce come estraneo e potenzialmente dannoso.

Azoospermia
L’Azoospermia è la completa assenza di spermatozoi in un campione di liquido seminale. Circa il 2% delle coppie infertili e il 10% degli uomini infertili presenta questo tipo di patologia. L’azoospermia presenta due forme: ostruttiva o secretoria (non -ostruttiva).

Avanafil
Avanafil è una molecola appartenente alla classe degli inibitori della PDE5. È il quarto farmaco della classe approvato per la cura della disfunzione erettile dalla Food and Drug Administration. Si distingue da altri inibitori della PDE5 per una rapida insorgenza d’azione, circa 15 min.

B

Biopsia
La biopsia è un esame medico che consiste nel prelievo di una porzione o di un frammento di tessuto da un organismo vivente. Il tessuto prelevato viene quindi analizzato al microscopio o anche con tecniche di microbiologia o biologia molecolare. La biopsia viene eseguita al fine di escludere o confermare un sospetto di malattia (ad es. infiammazione o tumore), cioè di arrivare a una diagnosi istopatologica, sulle basi di osservazioni cliniche, radiologiche o strumentali, e quindi di definirne con precisione le caratteristiche (gravità, estensione, possibili terapie). Può essere effettuato in tessuti duri, come l’osso ad esempio, oppure in tessuti molli, come cute e mucosa.

Balanite
La balanite è un’irritazione e un’infiammazione (arrossamento) della testa del glande, spesso estesa anche al prepuzio. In quest’ultimo caso viene meglio definita balanopostite.

C

Cellula gametica
Una cellula gametica, anche chiamata cellula sessuale o più semplicemente gamete, è una cellula riproduttiva o germinale matura.

Calcolosi
Per calcolosi o litiasi, in campo medico, si intende la formazione di calcoli nelle cavità attraverso cui defluiscono liquidi fisiologici prodotti da un organo (es. l’urina prodotta dal rene ecc.). La presenza di calcoli può essere causa di Infezione e/o dolori di tipo colico. I calcoli possono ostruire il deflusso del liquido prodotto dall’organo in cui si formano causandone il ristagno ed i danni ad esso conseguenti come ittero post-epatico nel caso di calcoli biliari, atrofia da compressione del parenchima renale (vescicolazione del rene o idronefrosi), degli ureteri (megauretere).

Calcolo urinario
I calcoli urinari sono concrezioni cristalline che possono formarsi nell’apparato urinario in seguito alla precipitazione e successiva aggregazione di sostanze disciolte nelle urine. La condizione patologica legata alla formazione dei calcoli è detta calcolosi urinaria o urolitiasi.

Catetere
In medicina, il catetere è una cannula di gomma o di altro materiale che si introduce in una cavità del corpo per favorire il drenaggio del contenuto, per introdurre medicamenti o per scopo diagnostico. L’atto dell’introduzione di un catetere all’interno del corpo umano viene definito cateterizzazione.

Caverject
La prostaglandina E1 (PGE1), conosciuta anche con il nome farmaceutico di alprostadil, è una prostaglandina utilizzata in campo medico per le proprie attività vasodilatative e come rimedio per il trattamento della disfunzione erettile.
È soprattutto utilizzato come vasodilatatore con il nome commerciale di Caverject per il trattamento della disfunzione erettile tramite iniezioni intracavernose che permettano un’erezione di durata dose dipendente. Proprio per queste sue proprietà è largamente utilizzato anche nel mondo del cinema porno per prolungare gli effetti dell’erezione maschile.

Cavernosi
I corpi cavernosi e il corpo spugnoso (conosciuto anche come corpo cavernoso dell’uretra) sono tre regioni di tessuto spugnoso erettile che si estendono nella lunghezza del pene e si riempiono di sangue durante l’erezione. I due corpi cavernosi si trovano ai lati dell’asse del pene, dalle ossa del pube, fino alla testa del pene, dove si uniscono. Queste formazioni sono fatte di un tessuto spugnoso contenente spazi riempiti di sangue rivestiti di endotelio e separati da setti di tessuto connettivo. Il corpo spugnoso è una regione più piccola nella parte inferiore del pene che contiene l’uretra e forma il glande.

Chirurgia mini invasiva
Si definisce chirurgia microinvasiva o mininvasiva un insieme di tecniche chirurgiche caratterizzate dall’uso di vie di accesso che riducono al minimo il trauma legato all’attraversamento della parete del distretto coinvolto. Rientrano perciò in questo gruppo le metodiche laparoscopiche, toracoscopiche ed endoscopiche (all’interno di organi cavi, come ad esempio il pene).

Cialis
Il Tadalafil (nome commerciale Cialis), è un farmaco che ha lo stesso meccanismo d’azione del primo di questi preparati, il Viagra.
È infatti un inibitore della fosfodiesterasi di tipo 5 (PDE-5). A differenza del sildenafil (Viagra), il principio attivo ha un’emivita più lunga (circa 17 ore), permettendo un effetto più prolungato, stimato intorno alle 36 ore.

Circoncisione
La circoncisione maschile consiste nella rimozione chirurgica (escissione) del prepuzio dal pene umano. In una procedura tipica, il prepuzio viene aperto e poi, dopo l’ispezione, separato dal glande; quindi, lo strumento per la circoncisione, se utilizzato, viene posizionato, e in seguito il prepuzio viene rimosso, concludendo con una sutura mucosocutanea.

Corona del glande
La corona del glande è la circonferenza della base del glande negli esseri umani di sesso maschile, che forma un bordo arrotondato sporgente, sovrastante un solco profondo retroglandulare, dietro il quale c’è il collo del pene. In questa sede si possono manifestare le papule perlacee peniene, una condizione comune e innocua.

Cistoscopia
La cistoscopia è l’endoscopia della vescica urinaria attraverso l’uretra. Viene effettuata con un cistoscopio. La cistoscopia diagnostica è di solito eseguita in anestesia locale. L’uretra è il condotto che trasporta l’urina dalla vescica all’esterno del corpo. In essa viene inserito il cistoscopio. Il cistoscopio è uno strumento dotato di lenti che consentono la visualizzazione diretta da parte del medico e lo studio della parete interna (mucosa) della vescica al fine di individuare eventuali anomalie e/o effettuare prelievi di tessuto. Alcuni cistoscopi utilizzano le fibre ottiche che veicolano l’immagine dalla punta dello strumento fino all’altra estremità dotata di un’ottica collegata ad una telecamera.

Condilomi
Il condiloma è una manifestazione dermatologica di natura infettiva degli organi genitali. A seconda del fattore eziologico si distinguono:
Condiloma acuminato o verruca genitale, causato dall’infezione da HPV, genotipi 6, 11 e altri.
Condiloma acuminato gigante, altro nome del tumore di Buschke-Löwenstein, correlato con l’infezione da HPV
Condiloma latum, lesione associata a sifilide secondaria.

Carcinoma della prostata
Per carcinoma della prostata si intende una categoria diagnostica che annovera le neoplasie maligne che si originano dalle cellule epiteliali della prostata, una ghiandola dell’apparato genitale maschile. Questa neoplasia può dare luogo a metastasi, con predilezione per le ossa e i linfonodi loco-regionali. Il tumore alla prostata può causare dolore, difficoltà alla minzione, disfunzione erettile e altri sintomi.

D

Day Hospital
Il day hospital (in italiano ricovero diurno) è una modalità organizzativa di assistenza ospedaliera nella quale il paziente rimane nella struttura solo il tempo necessario per accertamenti, esami o terapie (di solito mezza giornata o una giornata) e poi ritorna al proprio domicilio senza occupare un posto letto. Ciò consente un’economia di gestione ed è solitamente molto gradita dai pazienti che non hanno problemi di autonomia o di mobilità. È praticata soprattutto nella preparazione agli interventi chirurgici (day hospital preoperatorio), nelle terapie antineoplastiche (day hospital oncologico o ematologico), nella chirurgia di piccola e media entità (day surgery).

Diabete
Diabete, significa passare attraverso e identifica alcune malattie caratterizzate da poliuria (abbondante produzione di urina) e polidipsia (abbondante ingestione di acqua). Comunemente il termine è utilizzato per indicare una malattia cronica, inquadrabile nel gruppo delle patologie note come diabete mellito, caratterizzata da un’elevata concentrazione di glucosio nel sangue, a sua volta causata da una carenza (assoluta o relativa) di insulina nell’organismo umano.

Disfunzione erettile
La disfunzione erettile, chiamata in passato impotenza, viene definita “l’incapacità del soggetto di sesso maschile a raggiungere e/o mantenere un’erezione sufficiente a condurre un rapporto soddisfacente”.

Disfunzioni dell’Epididimo
L’epididimo è una parte dell’apparato genitale maschile dell’uomo e di tutti gli altri mammiferi maschi. È un dotto di piccolo diametro e strettamente avvolto che collega i dotti efferenti dal retro di ogni testicolo al suo dotto deferente.

E

Epispadia
L’epispadia è una malformazione congenita dei genitali esterni e del basso apparato urinario, strettamente correlata all’ipospadia.

Eiaculazione precoce
L’eiaculazione precoce (in latino ejaculatio praecox) può essere definita come la difficoltà o incapacità da parte dell’uomo nell’esercitare il controllo volontario sull’eiaculazione.

Eiaculazione
L’eiaculazione è l’emissione, attraverso l’uretra, di liquido seminale (sperma) causata dalle contrazioni dei muscoli alla base del pene e dell’epididimo, in seguito al raggiungimento dell’orgasmo.

Erezione
L’erezione è un processo fisiologico umano che, a seguito dell’interazione di reazioni psicologiche, neurologiche, vascolari e ormonali, provoca l’inturgidimento e l’aumento di dimensioni del pene nell’uomo.
Il fenomeno dell’erezione consiste nell’aumento di apporto di sangue arterioso ai corpi cavernosi del pene che – per effetto della guaina fibrosa che li avvolge detta albuginea – tendono progressivamente a inturgidirsi comprimendo le vene e riducendo così il deflusso di sangue, causando quindi gli effetti sopra citati.

Eco-color doppler penieno dinamico
L’ecocolordoppler penieno è una tecnica di imaging ampiamente utilizzata nella diagnosi di disfunzione erettile, grazie alla sua capacità di analizzare il flusso sanguigno penieno e di evidenziarne le principali alterazioni.
L’ecocolordoppler penieno sfrutta sonde ecografiche ad alta frequenza (7.5-13 MHz) dotate di software digitale e di modulo color-Doppler, che permettono di analizzare le onde riflesse dalla parte corpuscolata del sangue che scorre nei vasi del pene. Durante l’esame si sfruttano quindi le onde sonore, senza somministrare alcun tipo di radiazione pericolosa.

Ecografia
L’ecografia o ecotomografia è un sistema di indagine diagnostica medica che non utilizza radiazioni ionizzanti, ma ultrasuoni e si basa sul principio dell’emissione di eco e della trasmissione delle onde ultrasonore. Tale metodica viene considerata come esame di base o di filtro rispetto a tecniche di Imaging più complesse come TAC, imaging a risonanza magnetica, angiografia. Nelle mani del radiologo interventista è una metodica che può essere utilizzata per procedure terapeutiche mini invasive. L’ecografia è, in ogni caso, una procedura operatore-dipendente, poiché vengono richieste particolari doti di manualità e spirito di osservazione, oltre a cultura dell’immagine ed esperienza clinica.

Ernia
Per ernia si intende la fuoriuscita di un viscere dalla cavità che normalmente lo contiene, attraverso un orifizio, un canale anatomico o comunque una soluzione di continuo.
I termini “visceri” e “viscere” (pluralia tantum) indicano in generale tutti gli organi contenuti in una delle cavità presenti in un organismo. Le cavità in questione sono tre, cerebrale, toracica e addominale, ma sono soggetti a erniarsi soltanto i visceri mobili o quelli colpiti da determinate patologie.

F

Falloplastica
La falloplastica è un’operazione chirurgica di costruzione o modifica del pene.

Fascia di Buck
La fascia di Buck è uno strato fibro-connettivale che ricopre il pene. È anche conosciuta come fascia profonda del pene, anche se talvolta viene semplicemente chiamata fascia del pene; alcune fonti, infine, affermano che essa sia una “prosecuzione” della fascia perineale profonda.La fascia di Buck è in continuità con la fascia spermatica esterna nello scroto e il legamento sospensorio del pene. La vena dorsale profonda del pene scorre all’interno della fascia di Buck, mentre le vene dorsali superficiali del pene scorrono nella fascia superficiale (Dartos) immediatamente sotto la pelle.
È chiamata così in onore di Gurdon Buck.

Fimosi
La fimosi è un diffuso restringimento dell’orifizio prepuziale, più precisamente una condizione medica per la quale il prepuzio di un uomo non riesce a scoprire completamente e autonomamente il glande.

Frenulo corto
Il frenulo del pene è il sottile lembo di pelle che unisce il glande al prepuzio.

Frenuloplastica
La frenuloplastica è un intervento chirurgico che consiste nell’incidere trasversalmente il frenulo prepuziale e nel suturarlo longitudinalmente.

Frenulotomia
La frenulotomia è l’intervento di recisione di uno dei frenuli.

Frattura del pene
La frattura del pene o peniena, anche denominata sindrome del chiodo rotto, è un raro trauma del pene che consiste nell’improvvisa e dolorosa rottura della tonaca albuginea dei corpi cavernosi, dovuta a un colpo violento verificatosi durante l’erezione. Traumi simili, se avvenuti a pene flaccido ad esempio durante l’attività sportiva o per l’utilizzo di armi da fuoco, non vengono invece definiti fratture, ma semplici traumi penieni.

G

Gonadi
Le gonadi, sono gli organi anatomici che, negli animali, producono i gameti.
Negli organismi anfigonici sono presenti in numero variabile, sia nell’organismo maschile sia in quello femminile.

Genetica
La genetica è la branca della biologia che studia i geni, l’ereditarietà e la variabilità genetica negli organismi viventi.

Genitali
L’apparato genitale rappresenta quell’insieme di organi fisiologici preposti alla riproduzione.

Glande
Il glande, o balano, è la struttura sensitiva apicale, di forma bulbare-semiconica, che si trova all’estremità distale del pene. Costituisce la sezione terminale espansa dei corpi spugnosi e si innesta sulla parte terminale dei corpi cavernosi. Su di esso si apre il meato urinario, parte terminale del sistema urinario, tramite una fessura longitudinale.

Gonorrea
O blenorragia è una malattia a trasmissione sessuale. È popolarmente nominata “scolo”. Si riferiscono al principale sintomo, ovvero le perdite uretrali.
I due termini, che nella pratica medica sono sinonimi, coprono anche tutta una serie di manifestazioni extrauretrali: difatti l’infezione può riguardare anche la cervice uterina, il retto, la faringe, e per diffusione ematogena le articolazioni (artrite gonococcica), il fegato (epatite) e il miocardio (miocardite).

Griposi
Con il termine griposi si fa riferimento ad una patologia caratterizzata da incurvamento del pene durante l’erezione. Tale incurvamento, di entità variabile, può essere in senso laterale, dorsale o ventrale.

H

HPV
Il Papilloma Virus Umano o HPV (acronimo di “Human Papilloma Virus” ) è un virus appartenente alla famiglia dei Papillomaviridae. Le infezioni da HPV sono estremamente diffuse e possono causare anche malattie della cute e delle mucose.
Solitamente l’infezione provocata da questo virus non causa nessuna alterazione e si risolve da sola. In una minoranza di casi invece provoca delle lesioni a livello del collo dell’utero. La maggior parte di esse guarisce spontaneamente ma alcune, se non curate, progrediscono lentamente verso forme tumorali. Il virus si contrae generalmente attraverso rapporti sessuali, ma non si possono escludere vie indirette dell’infezione come bocca e unghie.Human Papilloma Virus

I

Idrocele
L’idrocele è una raccolta di trasudato all’interno dei due foglietti della tunica vaginale propria (che racchiude il testicolo e l’epididimo) o lungo il funicolo spermatico.
Può essere idrocele primario quando non è causato da altre patologie, altrimenti è idrocele secondario.

Ipospadia
L’ipospadia è una malformazione congenita dovuta a un incompleto e anomalo sviluppo dell’uretra e del pene, strettamente correlata all’epispadia

Incontinenza Urinaria
L’incontinenza urinaria è una involontaria perdita delle urine, che determina un peggioramento della qualità della vita. Questa condizione medica è frequente e quasi sempre è il risultato di una sottostante condizione medica curabile, ma che viene spesso sottostimata dai medici.

Induratio Penis Plastica
La Induratio Penis Plastica (IPP), detta anche malattia di La Peyronie dal chirurgo francese che l’ha scoperta. La prima segnalazione sulla malattia, infatti, fu fatta da Andrea Vesalio nel 1550, ma la prima descrizione clinica fu scritta da François de La Peyronie, chirurgo dell’esercito di Luigi XV nel 1743, è costituita da una fibrosi localizzata della tunica albuginea del pene, ovvero della guaina che riveste i suoi corpi cavernosi.

Ionoforesi
Per ionoforesi o iontoforesi si intende l’introduzione di un farmaco nell’organismo attraverso l’epidermide (somministrazione per via transcutanea), utilizzando una corrente continua (corrente galvanica), prodotta da un apposito generatore. Sostanzialmente si potrebbe definire un’iniezione “senza ago”.

Iperplasia prostatica benigna
L’iperplasia prostatica benigna (IPB o BPH – benign prostatic hyperplasia), conosciuta anche come adenoma prostatico (BEP – benign enlargement of the prostate) o in maniera inesatta come “ipertrofia prostatica benigna”, è una condizione caratterizzata dall’aumento di volume della ghiandola prostatica.

L

Laparoscopia
La video-laparo-chirurgia (VLC), nota come laparoscopia (CL), è una tecnica chirurgica che prevede l’esecuzione di un intervento chirurgico addominale senza apertura della parete, ed è una branca della video-chirurgia.
In particolare, la videoscopia sfrutta, come nell’endoscopia, uno strumento dotato di una telecamera che trasmette a un monitor le immagini dall’interno dello spazio esaminato.

Legamento sospensore
Il legamento sospensorio del pene è un legamento di sospensione del pene maschile, ovvero atto a tenerlo unito alla sinfisi pubica, che trattiene il pene contro l’osso pubico e lo sostiene quando è in erezione.

Levitra
Vardenafil è un inibitore della fosfodiesterasi PDE5 usato per curare l’impotenza (disfunzione erettile) ed è commercializzato sotto il nome di Levitra (Bayer AG) e Vivanza (GSK).

N

Neuromodulazione
La neuromodulazione è un processo elettrofisiologico o chimico che interagisce con la normale attività di neurotrasmissione sensoriale del sistema nervoso centrale di un soggetto.

Neoplasia
Una neoplasia, indica, in patologia, «una massa abnormale di tessuto che cresce in eccesso ed in modo scoordinato rispetto ai tessuti normali, e che persiste in questo stato dopo la cessazione degli stimoli che hanno indotto il processo».

O

Ormone
Un ormone è un messaggero chimico che trasmette segnali da una cellula (o un gruppo di cellule) ad un’altra cellula (o altro gruppo di cellule). Tale sostanza è prodotta da un organismo con il compito di modularne il metabolismo e/o l’attività di tessuti ed organi dell’organismo stesso.

Orchidopessi
L’orchidopessi (o orchidopessia) è ad oggi il principale trattamento del criptorchidismo. Esso ha come obiettivo di riportare il testicolo o testicoli nello scroto, dal momento che la ritenzione testicolare potrebbe condurre alla degenerazione neoplastica della gonade ed all’arresto della spermatogenesi. Per tale motivo è utile eseguire precocemente questo tipo di intervento, generalmente entro il secondo anno di vita. È bene sottolineare che tale procedura dovrebbe essere eseguita dopo il dodicesimo mese di vita, periodo durante il quale il testicolo potrebbe ancora concludere la sua discesa fisiologica nello scroto.

Ospedale
L’ospedale o, raramente, nosocomio è un’istituzione per l’assistenza sanitaria, il ricovero e la cura dei pazienti.
Può essere costituita da un complesso di edifici e strutture in cui personale specializzato fornisce trattamenti per curare pazienti affetti da malattie allo stadio acuto oppure trattamenti di analisi e prevenzione medica o infine di convalescenza o rieducazione fisica.

P

Prepuzio
Nell’anatomia maschile dei mammiferi, il termine prepuzio definisce la piega cutanea, solitamente floscia e scorrevole, che copre una porzione più o meno estesa del pene; nella specie umana tale porzione è limitata al glande.

Papule perlacee peniene
Le papule perlacee peniene (PPP), sono piccole protuberanze benigne che si possono manifestare a livello della corona del glande e che possono essere di dimensioni tra circa 1 – 3 mm.

Pampiniforma
Il plesso pampiniforme consiste di tre gruppi di vene che si anastomizzano liberamente:
il gruppo delle vene spermatiche anteriori che emerge dal testicolo, e accompagna l’arteria spermatica interna per aprirsi nella vena cava inferiore a destra e nella vena renale a sinistra;
il gruppo deferenziale medio, che accompagna il condotto deferente e sbocca in vene all’interno della pelvi;
il gruppo posteriore (spermatico esterno, funicolare o cremasterico), che decorre lungo la faccia posteriore del funicolo spermatico. Tale gruppo si apre presso l’anello inguinale esterno, in rami delle vene epigastriche inferiori e nelle vene pudende.

Papilloma
Il papilloma è un tumore benigno che può svilupparsi nella cute (verruca) o in una mucosa (papillomi) e colpisce specialmente laringe e vescica.

Pene
Il pene è l’organo riproduttivo maschile e costituisce l’ultimo tratto delle vie urinarie.
Penoscopia
La penoscopia (detta anche peniscopia) è una tecnica rapida e non invasiva, a disposizione di ogni dermatologo, utile nella valutazione di quegli aspetti della cute e delle mucore dei genitali esterni maschili, non ben visibili all’osservazione clinica diretta. Tale metodica, viene indicata con diversi sinonimi (es. genitoscopia), penoscopia, balanoscopia, peniscopia, glandoscopia, microscopia di superficie, etc.).

Pieloureterale
È il restringimento del punto di connessione tra la pelvi (o bacinetto) renale e l’uretere (detto appunto giunto pieloureterale), che determina un ostacolo al normale deflusso dell’urina, che di conseguenza si accumula nel bacinetto, provocandone la dilatazione. Dilatazione che progressivamente si estende alle rimanenti cavità escretrici (calici), con conseguente progressiva sofferenza da compressione del parenchima renale, con un danno che può arrivare sino alla perdita funzionale del rene interessato.

Plesso pampiniforma
Il plesso pampiniforme consiste di tre gruppi di vene che si anastomizzano liberamente:
il gruppo delle vene spermatiche anteriori che emerge dal testicolo, e accompagna l’arteria spermatica interna per aprirsi nella vena cava inferiore a destra e nella vena renale a sinistra;
il gruppo deferenziale medio, che accompagna il condotto deferente e sbocca in vene all’interno della pelvi;
il gruppo posteriore (spermatico esterno, funicolare o cremasterico), che decorre lungo la faccia posteriore del funicolo spermatico. Tale gruppo si apre presso l’anello inguinale esterno, in rami delle vene epigastriche inferiori e nelle vene pudende.

Prolasso
Il prolasso è la fuoriuscita di un organo o di una sua parte, dalla sua collocazione naturale; questo può avvenire attraverso aperture naturali.
I più frequenti sono i prolassi del retto. La terapia è solitamente di tipo chirurgico.

Prostata
La pròstata o ghiandola prostatica è una ghiandola che fa parte dell’apparato genitale maschile dei mammiferi. La sua funzione principale è quella di produrre ed emettere il liquido seminale, uno dei costituenti dello sperma, che contiene gli elementi necessari a nutrire e veicolare gli spermatozoi. La prostata differisce considerevolmente tra le varie specie di mammiferi, per le caratteristiche anatomiche, chimiche e fisiologiche. La prostata dell’uomo può essere palpata mediante esame rettale, essendo collocata circa 5 cm anteriormente al retto e all’ano.

Penectomia
La penectomia consiste nell’amputazione chirurgica totale o parziale del pene.

R

Riproduzione
La riproduzione (o procreazione), in biologia, è il processo attraverso il quale organismi viventi (chiamati genitori) generano altri individui della stessa specie (chiamati discendenti). È il punto cruciale dell’esistenza di un individuo perché permette la trasmissione delle informazioni genetiche da una generazione a quella successiva.

Radiologia
La radiologia medica è la branca della medicina che si occupa della produzione e dell’interpretazione a fini diagnostici o terapeutici di immagini radiologiche. È detta anche radiologia diagnostica o radiodiagnostica. Questi termini sono di fatto equivalenti e derivano dal principio base per l’ottenimento delle immagini radiologiche, ovvero l’impiego di particolari radiazioni ionizzanti (RAGGI X).

Rene
I reni sono organi pari parenchimatosi escretori dei vertebrati. Insieme alle vie urinarie costituiscono l’apparato urinario, che filtra dal sangue i prodotti di scarto del metabolismo e li espelle tramite l’urina. Il settore della medicina che studia i reni e le loro malattie è chiamato nefrologia.
Il loro compito principale è quello di mantenere il corretto equilibrio idro-salino nell’organismo, nonché di assicurare ogni giorno, per mezzo delle loro unità funzionali, i nefroni, una costante depurazione del sangue.

S

Sperimiogramma
È la valutazione macroscopica, microscopica e chimico-fisica dell’eiaculato. Per una valutazione ottimale dello spermiogramma è necessario un periodo di astinenza dai rapporti di 3-5 giorni. La raccolta del seme deve essere eseguita preferibilmente presso il laboratorio e deve essere effettuata in un contenitore rigorosamente sterile. L’analisi macroscopica prende in considerazione diversi parametri.

Sperma
Lo sperma è un liquido organico di consistenza liquido-albuminosa, generalmente di colore bianco oppure bianco-perlato, con aspetto opalescente o lattescente, che fisiologicamente contiene cellule germinali dette spermatozoi prodotte nelle gonadi. Il compito dello sperma è la fecondazione dell’ovulo femminile (gamete femminile) e il processo di espulsione dalle vie genitali è detto eiaculazione.

Scroto
Lo scroto è la sacca che racchiude i testicoli, gli epididimi, e la parte iniziale del funicolo spermatico. È sito fra la radice delle cosce, sotto la sinfisi pubica, dietro la radice del pene.

Sfintere
Lo sfintere, in anatomia, è un muscolo circolare (risultante dall’unione di due muscoli semiorbicolari, sulla linea mediana) che, disposto intorno a un passaggio naturale o ad un orifizio, si contrae per restringerlo o chiuderlo e che, al contrario, si rilassa quando richiesto dai normali processi fisiologici.

Sifilide
La sifilide, è una malattia infettiva a prevalente trasmissione sessuale. È causata da un batterio, il Treponema pallidum, dell’ordine delle spirochete, che si presenta al microscopio come un piccolo filamento a forma di spirale.

Sildenafil
Il citrato di sildenafil, il cui nome commerciale più diffuso è Viagra, è un farmaco sviluppato dalla compagnia farmaceutica Pfizer utilizzato principalmente nella terapia della disfunzione erettile (impotenza o impotentia erigendi).

Spermatozoo
Lo spermatozoo (o spermio) è la cellula gametica maschile e ha il compito di raggiungere il gamete femminile, l’uovo, per fecondarlo durante la riproduzione sessuale anfigonica. Dall’unione delle due cellule si forma lo zigote, la prima cellula diploide, la quale andando incontro a numerose divisioni mitotiche, andrà a svilupparsi in un embrione.

Spermiogramma
Lo spermiogramma è l’analisi del liquido seminale finalizzata a valutare la qualità degli spermatozoi, attraverso la verifica della forma, del numero e della motilità. Tale esame rappresenta lo strumento principale per la valutazione della fertilità maschile.

Stenosi
Per stènosi o stenòsi, s’intende una condizione patologica consistente nel restringimento di un orifizio, di un dotto, di un vaso sanguigno o di un organo cavo, tale da ostacolare o impedire il normale passaggio delle sostanze che fisiologicamente passano attraverso di essi.

T

Tadalafil
Il Tadalafil (nome commerciale Cialis), è un farmaco che ha lo stesso meccanismo d’azione del primo di questi preparati, il Viagra.
È infatti un inibitore della fosfodiesterasi di tipo 5 (PDE-5). A differenza del sildenafil (Viagra), il principio attivo ha un’emivita più lunga (circa 17 ore), permettendo un effetto più prolungato, stimato intorno alle 36 ore.

Testicoli
Il testicolo fa parte dell’apparato genitale maschile, in genere vien così denominato negli animali cordati dove rappresenta la gonade maschile.

Tumore del pene
Il tumore del pene è una neoplasia che cresce sulla pelle o nei tessuti del pene. Circa il 95% dei tumori del pene sono carcinomi a cellule squamose.

Tumore del testicolo
I tumori del testicolo sono forme neoplastiche che si sviluppano nelle gonadi maschili. Se curati adeguatamente e nei tempi giusti, hanno tendenzialmente una buona prognosi, oltre che una buona risposta alla chemioterapia e radioterapia, anche di seconda linea. Si dividono in non germinali e germinali; questi ultimi possono essere seminomi o non seminomi.

Tunica albuginea
La tonaca albuginea è una tonaca connettivale (costituita da tessuto connettivo denso con fibrocellule muscolari lisce e fibre elastiche, ricoperta in superficie dalle lamine viscerali della tonaca vaginale propria) che avvolge tutto il testicolo. Data la sua natura, conferisce allo scroto (la sacca che racchiude i testicoli) un colore biancastro.

Turp
La resezione endoscopica della prostata (o TURP, dall’espressione inglese TransUrethral Resection of the Prostate) è un’operazione urologica attuata nella terapia di alcune affezioni della prostata allo scopo di rimuovere ostacoli allo svuotamento della vescica. In particolare è l’intervento maggiormente praticato nel mondo e in Italia a questo scopo ed è considerato il trattamento chirurgico più efficace dell’ipertrofia prostatica benigna (IPB), con esiti “eccellenti” per l’80-90% dei pazienti.

U

Uretra
L’uretra è l’ultimo tratto delle vie urinarie. È un piccolo condotto che unisce il collo della vescica urinaria con l’esterno. Mentre nella femmina ha la sola funzione di permettere il passaggio dell’urina, nel maschio serve anche per il passaggio dello sperma poiché in essa si immettono i condotti eiaculatori.

Uretere
L’uretere è un condotto che collega la pelvi renale con la vescica urinaria, ove vi termina con il meato, od urifizio, ureterale. Nell’uomo esistono due ureteri, simmetrici tra loro, uno per ogni rene. La funzione dell’uretere è quella di convogliare l’urina, prodotta continuamente dal rene, all’interno della vescica, attraverso contrazioni peristaltiche.

Urina
L’urina è il prodotto finale della escrezione del rene attraverso la quale vengono eliminati dall’organismo i prodotti metabolici (scorie dannose, soprattutto urea) presenti nel sangue. Essa fluisce nella pelvi renale, quindi nell’uretere e si raccoglie nella vescica, organo cavo preposto al suo accumulo. L’emissione di urina avviene poi attraverso l’uretra, e viene definita minzione.

Urobilina
L’urobilina è un composto tetrapirrolico ossidato. È uno dei composti ultimi derivati dalla degradazione dell’eme. Viene escreto con l’urina a cui conferisce il colore giallo, è presente anche nella bile e contribuisce al colore delle feci. Nell’intestino si comporta come tensioattivo.

Uroflussometria
L’uroflussometria è un esame del flusso urinario utilizzato per valutare la presenza di una ostruzione dell’uretra e la continenza della vescica urinaria.L’esame permette di valutare un flusso massimo e un flusso medio e calcola automaticamente la possibilità che vi sia un’ostruzione; tuttavia la presenza di un flusso normale non la può escludere.

Urografia
L’urografia è un esame radiologico che permette l’esplorazione e lo studio delle varie sezioni che compongono l’apparato urinario. Grazie all’urografia si ha un’esplorazione sia a livello morfologico che funzionale:
morfologico, poiché si mostrano le parti interessate;
funzionale, poiché si ottengono informazioni sul funzionamento fisiologico corretto o meno.

Urologia
L’urologia è una branca specialistica medica e chirurgica che si occupa delle patologie a carico dell’apparato genito-urinario, cioè reni, ureteri, vescica, prostata ed organi genitali maschili esterni.

V

Vardenafil
Vardenafil è un inibitore della fosfodiesterasi PDE5 usato per curare l’impotenza (disfunzione erettile) ed è commercializzato sotto il nome di Levitra (Bayer AG) e Vivanza (GSK).

Varicocele
Il varicocele è una patologia varicosa che interessa il sistema vascolare del testicolo, caratterizzata da dilatazione ed incontinenza delle vene testicolari (o spermatiche) che hanno il compito di drenare il sangue dal testicolo.

Vasectomia
La vasectomia è la resezione, dopo legatura, dei dotti deferenti dell’uomo.
I dotti deferenti sono dei tubicini dove si accumula lo sperma “testicolare” il quale è costituito da spermatozoi e da una piccola quantità di liquido molto ricco di proteine che assicura la sopravvivenza degli stessi. Al momento dell’eiaculazione lo sperma “totale” verrà espulso sotto forma di sostanza liquida bianco-gialla formata dalla mescolanza che si realizza con il liquido prostatico e con quello proveniente dalle ghiandole accessorie.

Vescica urinaria
È un organo muscolare cavo posto nel bacino, deputato alla raccolta dell’urina prodotta dai reni che vi giunge attraverso gli ureteri. Dalla vescica l’urina viene periodicamente espulsa all’esterno attraverso l’uretra. L’uretra decorre attraverso un diaframma urogenitale costituito da muscolatura striata sottoposta a controllo volontario, o sfintere esterno. Il processo di emissione dell’urina, detto minzione, porta allo svuotamento periodico della vescica urinaria per mezzo di un riflesso automatico del midollo spinale.

Viagra
Il citrato di sildenafil, il cui nome commerciale più diffuso è Viagra, è un farmaco sviluppato dalla compagnia farmaceutica Pfizer utilizzato principalmente nella terapia della disfunzione erettile (impotenza o impotentia erigendi).

Virus
Entità biologica elementare con caratteristiche di parassita obbligato